Facci sapere yoga

Feed Rss


Come Yoga può aiutare mal di schiena cronico

 Le ricerche hanno dimostrato che lo yoga è un modo efficace per alleviare il dolore alla bassa schiena. Molti posture yoga contemporaneamente allungare e rafforzare la zona lombare per contribuire ad alleviare il disagio cronico ed evitare nuovi problemi. Inoltre, la colonna non è una parte del corpo isolata. La funzione meccanica della colonna vertebrale è influenzata dal l’allineamento, la flessibilità e la forza di molte parti del corpo, tra cui:

o piede, ginocchio, l’allineamento della gamba

o la forza muscolare delle gambe, glutei, parete posteriore e addominale

o protrusione addominale (come con la gravidanza, o una pancia di birra)

o Hip flessibilità

Posizione o del bacino (inclinato in avanti, indietro o di lato)

o forma e la flessibilità del lombare (parte bassa della schiena) curva della colonna vertebrale

O forma e la flessibilità della curva toracica (parte superiore della schiena) spinale

Forma o della cervicale (collo) curva della colonna vertebrale

o il trasporto e la mobilità della spalla

La posizione o della testa rispetto alle spalle

 Anatomia e funzione spinale

Le braccia, gambe, torace tutti attribuiamo alla colonna vertebrale, attraverso il cingolo scapolare, del bacino e le costole. Il peso della testa è arroccato sull’estremità della colonna vertebrale. Pertanto, la colonna vertebrale influenza ed è influenzata da ogni movimento del corpo fa. Per esempio, se la testa non è ben bilanciato, la curva naturale del collo diventa distorto. Se le braccia o le gambe non hanno gamma completa di movimento, la colonna vertebrale deve risarcire piegando extra e torsione. Lo Yoga aiuta le persone imparano a mantenere una postura corretta e l’allineamento della colonna vertebrale durante il giorno, mettendo meno sforzo sulla schiena e colonna vertebrale.

 Muscoli che agiscono sulla colonna vertebrale

Parallelamente alla colonna vertebrale sono i muscoli erettori, i muscoli profondi della schiena che sostengono la colonna vertebrale in posizione eretta. Il erettori spinali ruotare la colonna vertebrale, piegare all’indietro e di lato, e influenza la postura da contribuire a creare e mantenere le proprie curve della colonna vertebrale. Se il erettori spinali sono troppo stretti, contribuiscono a swayback. Se sono troppo tese, contribuiscono a una schiena piatta. Se sono oberati di lavoro, possono andare in spasmi dolorosi. Lo Yoga aiuta a mantenere la salute in caso di ritorno sia stretching e rafforzamento del erettori spinali.

La parte bassa della schiena è significativamente influenzato da tre gruppi di muscoli che si attaccano al bacino e le vertebre lombari: i flessori dell’anca (che sollevano la coscia verso il petto), gli addominali ei muscoli posteriori della coscia (muscoli lunghi sulla parte posteriore della coscia ). Questi muscoli possono creare una inclinazione in avanti o indietro al bacino, portando ad un aumento o diminuzione della curva lombare. Ad esempio, poiché flessori dell’anca collegare alla parte anteriore del bacino, flessori dell’anca stretti si inclina in avanti il ??bacino, la creazione di dominio indietro. Muscoli posteriori della coscia lo inclina all’indietro, creando un fondo piatto. Deboli muscoli addominali consentirà il bacino di cadere in avanti e non riuscirà a sostenere la colonna vertebrale lombare dalla parte anteriore. Lo yoga può aiutare a correggere questi problemi migliorando gamma complessiva di movimento e flessibilità.

Ognuna delle vostre articolazioni è controllato da almeno due gruppi di muscoli: i flessori (che piegare il comune) e gli estensori, che si raddrizzano. Inoltre, un numero di articolazioni hanno muscoli rotatori che twist, si trasformano, o ruotare le ossa. Una buona postura può esistere soltanto quando i flessori, estensori e rotatori sono in giusto equilibrio. Ma spesso i muscoli che agiscono su di un comune sono fuori equilibrio. Ad esempio, i flessori può essere stretto o più brevi degli estensori, in modo che il giunto non può essere completamente raddrizzato, oppure dei muscoli che ruotano l’articolazione in una direzione possono essere più forte di quelli che ruotano il contrario. Queste forze disuguali rendono l’articolazione più debole e vulnerabile. Molte persone con dolori alla schiena o al collo soffrono di squilibri degli estensori e flessori e rotatori della colonna vertebrale, le braccia e le gambe. Con un programma intelligente di stretching e rafforzamento (come lo yoga) i gruppi muscolari possono essere riportato in equilibrio.